Arte e cultura

Il duomo di Orvieto, la città sotterranea, i musei, Civita di Bagnoreggio e gli altri borghi, le numerose attrazioni culturali offerte dal territorio. La musica di Umbria Jazz Winter con artisti di fama mondiale e le tante proposte che l’Umbria offre. Altarocca Wine Resort ha il piacere di segnalarvi alcune proposte interessanti da non perdere.

  • Anello di Orvieto

    Anello di Orvieto

    Orvieto è cinta da un percorso pedonale che collega ad anello una serie di siti d’interesse che fanno parte del  PAAO (Parco Archeologico Ambientale dell’Orvietano). Il sentiero tracciato consente di percorrereil perimetro del massiccio di tufo su cui si poggia la città ammirando gli emozionanti scorci sulle vallate circostanti ed attraversando il  vasto parco archeologico dellanecropoli etrusca del Crocifisso del Tufo o la spettacolare Grotta dei tronchi fossili con resti paleobotanici risalenti a 350 mila anni fa.

  • Duomo di Orvieto e Cappella di San Brizio

    Duomo di Orvieto e Cappella di San Brizio

    Un’indiscussa meraviglia, il Duomo non mancherà di sorprendervi anche se siete ben documentati, anche se ne avete già gustato immagini ed eventuali cartoline. Vi stupiranno le sue ardite e slanciate proporzioni e la sua mirabile e suggestiva unicità, una delle massime realizzazioni artistiche del tardo Medioevo italiano. La Cappella di San Brizio e la “opulenza figurativa” costituisce una delle testimonianze più rappresentative della pittura rinascimentale italiana a cui lavorò inizialmente il Beato Angelico e che portò a compimento Luca Signorelli.

  • Palazzo e Museo Claudio Faina

    Palazzo e Museo Claudio Faina

    Il Palazzo Faina, posto in Piazza del Duomo, fronteggia degnamente la Cattedrale con la sua elegante simmetria di nobile dimora ottocentesca ed ospita una significativa raccolta archeologica. Il Museo Civico, posto al piano terreno, vi permetterà di visionare gli interessanti reperti etruschi provenienti dall’area sacra di Cannicella, dalla Necropoli del Crocifisso del Tufo e dal Tempio del Belvedere, mentre la raccolta ospitata nei piani superiori vi metterà a contatto con un interessante esempio della storia del collezionismo e della cultura delle classi egemoni nell’Italia postunitaria.

  • Percorso Orvieto underground

    Percorso Orvieto underground

    Un itinerario guidato di grande suggestione e interesse che, attraverso un labirinto di grotte aperte nel masso tufaceo dagli abitanti nel corso di 2500 anni di scavi ininterrotti, vi metterà in contatto con le viscere più misteriose e profonde della rupe. Non esitate a compiere questo straordinario viaggio nel tempo: scoprirete una vera e propria città sotterranea fatta di innumerevoli cavità che si intersecano e si accavallano sotto il tessuto urbano, in cui gli abitanti di Orvieto hanno svolto, fin dalle antiche origini etrusche, molteplici attività della vita quotidiana.il percorso è agevole e non richiede accortezze particolari, se non un paio di scarpe comode.

  • Pozzo di San Patrizio

    Pozzo di San Patrizio

    L’opera fu voluta nel 1527 da papa Clemente VII per assicurare acqua alla città in caso di assedio e denota, per le dimensioni e l’accurato impianto progettuale, tutta l’ambizione di essere ricordata come ardua e grandiosa impresa. Immergersi nelle sue profondità cogliendo tutti gli effetti prospettici e di luce è un’esperienza imperdibile.

  • Umbria Jazz Winter

    Umbria Jazz Winter

    Caldo e solare, malgrado si tenga in pieno inverno. Intimo e raffinato, sebbene coinvolga ogni anno un numero sempre maggiore di presenze. È il festival del jazz che piace anche ai non amanti del genere. Umbria Jazz Winter #24 in programma dal 28 Dicembre al 1° Gennaio 2017 è l’imperdibile occasione per trascorrere ad Orvieto un mix di piacevoli momenti tra arte, musica e prelibatezze locali, riscaldati dalle sonorità afro americane che risuonano nei luoghi storici della città: il Teatro Mancinelli, il Palazzo del Capitano del Popolo, il Palazzo dei Sette, il Museo Emilio Greco, ed ancora il Palazzo del Gusto nel cuore del quartiere medievale con gustose ricette locali ed le numerose Location “Jazz Lunch” e “Jazz Dinner” a base di vini e spumanti d’autore.

Booking